334/5375512
[email protected]

Francesco di Vincenzo

Docente di Recitazione per la Voice Art Dubbing

Formato alla scuola del Teatro Stabile di Catania, dal 1981 fino al 2008 ha lavorato come attore presso la stessa struttura, prendendo parte alle sue maggiori produzioni in Italia e all’estero. Ha, fra gli altri, interpretato ruoli principali in testi di Brancati, Capuana, Martoglio, Pirandello, Shakespeare, Verga. Ha lavorato a fianco di attori come Turi Ferro, Andrea  Jonasson, Giulio Brogi, Tuccio Musumeci e con le regie di Filippo Crivelli, Walter Pagliaro, Lamberto Puggelli, Armando Pugliese. Sempre per il T.S.C. ha partecipato alla messa in scena dei seguenti testi di Andrea Camilleri: “Il birraio di Preston” (1999), “Troppu traficu ppi’ nenti” (2000), “La concessione del telefono” (2008). Ha lavorato per il cinema con Franco Zeffirelli, “La cavalleria rusticana”, e Klaus Maria Brandauer, “Mario e il Mago”. Ha collaborato con Ellen Stewart del Café La Mama di New York per una messa in scena de “I Sette contro Tebe”.

TEATRO

1982 – “C’era una volta” di Luigi Capuana, regia Giuseppe Di Martino, Teatro Stabile Catania (T.S.C.);

1982 – “Glauco” di Luigi Pirandello, regia Walter Manfrè, Compagnia popolare del Teatro Siciliano;

1982 – “La favola del figlio cambiato” (il Principe) di L. Pirandello, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1982 – “I Malavoglia” (Luca Malavoglia) di Giovanni Verga, con Turi Ferro, regia Lamberto Puggelli, T.S.C.;

1983 – “Gelsomino d’Arabia” (Brigante Strapietra) di Antonio Aniante, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1983 – “Lisistrata” di Aristofane, con Fioretta Mari, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1984 – “La vecchia della rocca di Judica”, con Fioretta Mari;

1985 – “Storia di maschere” (Arlecchino) di Ermanno Carsana, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1985 – “La rosa e la nivi” di G. Di Martino, regia G. Di Martino;

1985 – “1894” di Vico Faggi, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1986 – “Il tesoro nascosto” di L. Capuana, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1986 – “Pipino il Breve” (Morando di Ribera) di Toni Cucchiara, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1986 – “Stracci” di T. Cucchiara, regia Filippo Crivelli, T.S.C.;

1987 – “Fiat Voluntas Dei” (Paolino, primo attor giovane) di Giuseppe Macrì, con Tuccio Musimeci, regia Armando Pugliese, T.S.C.;

1987 – “Cappiddazzu paga tuttu” di L. Pirandello – N. Martoglio, regia Alvaro Piccardi, Teatro Libero Messina;

1987 – “Il ratto delle Sabine” di Franz e Paul von Schonthan, Teatro della Città (T.d.C);

1988 – “Lu paraninfu” (Alessi) di L. Capuana, con T. Musumeci, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1988 – “Sogno di una notte di mezz’estate” (Lisandro) di William Shakespeare, regia Giuseppe Dipasquale;

1989 – “San Giovanni decollato” (Ciccino, primo attor giovane) di Nino Martoglio, con T. Musumeci, regia G. Di Martino, T.S.C.;

1989 – “Sinceramente bugiardi”(Greg) di Alan Ayckbourn, regia Romano Bernardi;

1990 – “Catania giorno e notte” di Roberto Laganà, regia R. Laganà, T.S.C.;

1991 – “Verso Nicomedia” di Gianni Battaglia, con Manuela Kustermann;

1991 – “Opera buffa” di Giuseppe Fava, regia R. Bernardi, T.S.C.;

1991 – “Rudens” (Carmide) di Plauto, regia D. Lombardo;

1994 – “Il caso Notarbartolo” (Leopoldo Notarbartolo) di Filippo Arriva, regia Alvaro Piccardi, T.S.C.;

1994 – “La confessione” AA. VV., regia W. Manfrè;

1995 – “Cavalleria Rusticana” (compare Turiddu) di G. Verga;

1998 – “Amicu di tutti” di Carlo Bertolazzi, con T. Musumeci, regia R. Bernardi, T.S.C.;

1998 – “Ma non è una cosa seria” di L. Pirandello, con Pino Micol, regia di W. Manfrè, T.d.C.;

1999 – “Il birraio di Preston” di Andrea Camilleri, regia G. Dipasquale, T.S.C;

1999 – “Forse fioriscono i susini ancora” di Alfonso Gueli, regia F. Di Vincenzo, Teatro della Posta Vecchia       (T.P.V.);

1999 – “Don Giovanni in Sicilia” (Ciccio Muscarà) di Vitaliano Brancati, con Mariano Rigillo, regia G. Dipasquale;

1999 – “Saffo. Maschia Amante Poeta” di F. Di Vincenzo, regia F. Di Vincenzo, T.P.V.;

1999 – “Il Marchese di Ruvolito” di N. Martoglio, con T. Musumeci, regia A. Pugliese, T.S.C.;

2000 – “Un amore a Roma” di Ercole Patti, con Antonio Catania, regia Guglielmo Ferro, T.S.C.;

2000 – “Troppu traficu ppi’ nenti” di A. Camilleri, regia G. Dipasquale;

2000 – “I Beati Paoli” da Luigi Natoli, con Giulio Brogi, regia G. Dipasquale, T.S.C.

2001 – “Perduti Amori” di Stefano Milioto, regia F. Di Vincenzo, T.P.V.;

2002 – “La governante” (Enrico) di V. Brancati, con Andrea Jonasson, regia Walter Pagliaro, T.S.C.;

2003 – “Le stanze del piacere” di Giovanna Nastasi, regia F. Di Vincenzo, T.P.V.;

2003 – “La sagra del Signore della Nave” di L. Pirandello, con Marcello Perracchio, T.P.V.;

2003 – “Come un’altra” di Alfonso Gaglio, regia F. Di Vincenzo, T.P.V.;

2004 – “Dolorosa Soror” da Florence Dugas, regia di F. Di Vincenzo, T.P.V.

2004 – “San Caloriu di Girgenti” di Matteo Collura, regia di F. Di Vincenzo, T.P.V.;

2005 – “Bellini a Puteaux” (Vincenzo Bellini) di Domenico Trischitta, con Donatella Finocchiaro, regia Alessandro Di Robilant, T.d.C.;

2007 – “Tirititùf” di L. Capuana, regia Ezio Donato, T.S.C.;

2008 – “La concessione del telefono” di A. Camilleri, regia G. Dipasquale, T.S.C.;

2009 – “Notte a Catania” di D. Trischitta, regia F. Di Vincenzo;

2010 – “Luglio 1943. Liberi tutti” di F. Di Vincenzo, regia F. Di Vincenzo, Officine Teatrali (O.T.);

2011 – “Pinocchio” da Carlo Collodi, regia F. Di Vincenzo, O.T.;

2015 – “Canto di Natale” (Jacob Marley) da C. Dickens, regia F. Di Vincenzo, T.P.V.